Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘ricetta regionale’ Category

pizza di formaggio

E’ una vecchia ricetta “tipica marchigiana”,io sono di Ancona e invece la mia generazioni provenivano,da un paesino vicino ad Ancona ,
Iesi,è una ricetta di almeno 4 o  5 generazioni ,

mid_fce3fc841b84d56b81e9c802804394d6_stitched_019

la mangiamo a il giorno di pasqua in genere la mia famiglia allora più numerosa di ora,e verso le 10 facevamo la colazione tutti insieme e accadeva solo il giorno di Pasqua ,la pizza si mangia al posto del pane ,con salumi ,vari,uova sodi, frittata con mentrasto.che si trovano ancora a Iesi  e io quando vado ,la prendo per continuare le mie tradizioni,ho messo il passo passo

Ingredienti :

5        uova
150 gr  di lievito di birra
250 gr  di pecorino romano grattugiato
200 gr  di olio Evo
200 gr  di pecorino fresco di pecora
7  gr di  pepe
8  gr  di sale
1      cucchiaio di zucchero
1       tazza di latte fresco circa 200 -250 gr
150  gr di strutto  x ungere le teglie oppure stampi a bordi alti

1200 o 1250 gr di farina io uso quella per pizze  circa

alla sera prima si mette il lievito ,in una ciotola  con latte tiepido
mettere tutto il lievito sbriciolato e 1 cucchiaio di zucchero,
e farina q.b.per fare un impasto morbido e far lievitare
meglio tutta la notte, coperto con un panno.

mid_49d6c42a7d728d7c39fd8e6b5ebd8ef4_stitched_006_1201018170_9149631

nel frattempo preparare in una ciotola le uova, l’olio, sale pepe
formaggio romano grattugiato
mescolare il tutto con la frusta molto bene

mid_69505af79446338541f485c84420e224_stitched_007_1201018199_124905

quando il lievito è ben fiorito preparate la spianatoia
mettere la farina fare una bella buca, e piano piano aggiungere
sia il composto e il lievito
mescolare molto bene , questo impasto deve essere morbido, se si attacca
alle mani ungerle con olio così scorrerà meglio, non aggiungere farina

mid_25c2d5530e362bcd54eaf85b2a43fb5a_stitched_008_1201036157_565084

mescolare molto bene come quando si fa la sfoglia

mid_29458e1b15330ccc35f814c29d4cf67c_stitched_009_1201018279_596523

eventualmente accertarsi che tagliando la massa , non ci siano buchi
vuol dire che la pasta è mescolata bene e

mid_3f7f9f69d333f98051f35c8f4a569886_stitched_011_1201018326_446336

coprire  l’impasto, sempre tenerlo al caldo perche facendo fare, la 1°lievitatura
così viene molto migliore,
mentre si aspetta la 1°lievitatura  si può ungere le pentole o stampi molto bene,con lo strutto

mid_76fe33e52309374db0e719595ce0a640_stitched_010_1201036470_342848

prendere il pecorino  fresco , tagliare a tocchetti e ogni impasto
aggiungerne  un pò, mescolare e mettere nei stampi deve essere
riempite a metà perchè lievitando aumenta molto.

mid_b1d6358d54345f96b4f83042c2259b93_stitched_013_1201018443_407073

fare  la 2° lievitatura e quando a raggiunto il doppio  cioè ha raggiunto il
bordo della teglia che dovrà essere alta  circa 10×20 o 25

mid_7f393ee28f486ac0a9476be0ed915e5c_stitched_012_1201018399_528687
poi uno sceglie quelle che ha
spennellare con uova sbattute e mettere in forno caldo 180 gradi  60 o 65 minuti

fare la prova stecchino, deve essere  bene asciutta buon appetito!!

mid_b6ff1b78b4621ff3828cab4643d969ea_stitched_0161

mid_73f6bf783e4b96da7dd7f8a947a3085c_stitched_0171

questo è il risultato finale

mid_ba0962612338f1150af7de20afa2b1a4_stitched_018

buon appetito!!!!

mid_fce3fc841b84d56b81e9c802804394d6_stitched_0191

Ps alcune foto non sono bellissime, ma penso che l’idea ve la dia ,
le avevo fatto con il cellulare prima di avere la digitale.questo è un modo semplificato , perchè la mia mamma ,mi aveva insegnato di farla anche in un altro modo

Read Full Post »

E’ una ricetta della mia mamma. ma da poco ho scoperto che è anche

una ricetta regionale pugliese, ottima e gustosa, buona anche per

fare un ottimo piatto di spaghetti, può essere un buon antipasto

secondo o primo piatto a vostro gusto e piacere;

INGREDIENTI

2.500gr di cozze freschissime

2.3 spicchi di aglio

prezzemolo

peperoncino

1  bicchiere di vino bianco

olio exstravergine di oliva q.

750 gr di pomodori  maturi( pachino)

Prima di tutto pulire e lavare molto bene le cozze,togliere lo stoppino

e versarle in una grande padella con un pochino di olio  2 aglio e

1 bicchiere di vino bianco, copritele e lasciatele aprire, quando saranno

tutte aperte, toglietele dalla padella,e filtrate il liquido rimasto e

mettetolo da parte,

dopo di chè prendete un grosso tegame ,versateci olio a

vostro piacere aglio, spezzettato, prezzemolo e molto

peperoncino, far soffirggere, aggiungere il pomodoro, tagliato

piccolissimo,versate il liquido filtrato delle cozze, salare copritelo

e far cuocere per circa 20 minuti,mescolando di tanto in tanto,

aggiungere,poi  le cozze ,lasciare insaporire nel sugo e servire calde

volendo una spolverizzata di prezzemolo tritato e del pepe,e…….

BUON APPETITO!!!!!!

Read Full Post »

E’ una ricetta pugliese, la  propongo in modo insolito, al forno.

sole le friselle che mi invia ogni tanto la mia amica, (sorellina)

che abita a LECCE… che mi fa assaggiare le delizie della sua terra.

INGREDIENTI

8   friselle (in genere 2 a testa)

500 gr di pomodini pachino

2   spicchi di aglio

origano

sale pepe

olio  di oliva exstra vergine

20 filetti di acciughe

2 cucchiai di capperi

2 mozzarelle fior di latte

in una teglia da forno ,ho messo i pomodorini tagliati a metà, aggiungere

aglio tagliato a pezzetti, sale pepe ,origano, olio q,b.

mettere a bagno le friselle, non bagnarle molto altrimenti si disfano, si

tolgono ,dall’acqua appena sono  ammorbidite un poco ,le strizzo e le

adagio in mezzo ai pomodorini,quando sono tutte sistemate , sopra

ho messo le acciughine.. mozzarella tagliare a dadini , capperi e

infine un filino di olio, q.b. poi mettere la teglia in forno caldo

a 180 gradi 20/25 minuti, poi servire calde appena sfornate e..

BUON APPETITO!!!!!

Read Full Post »

In questo periodo nel mio giardino ci sono tantissimi, profumi di varie spezie

in particolare modo ,tanto profumatissimo basilico, così invece di

essiccarlo,ho preferito fare del pesto a modo mio

INGREDIENTI:

600 gr di foglie di basilico(lavato e asciugato molto bene)

4 spicchi di aglio

250  gr parmigiamo e pecorino a vostro piacere

250 gr di pinoli

pizzico di sale grosso

2,3 cubetti di ghiaccio

olio exstra vergine di oliva (q.b)


il PESTO sarebbe bello farlo in un mortaio ,ma il mio è troppo piccolo

così l’ho fatto nel bel bicchierone del frullatore, a voi la facoltà di scelta;

Pulire e staccare tutte le foglie dal gambo, lavarle accuratamente ,

poi asciugarle con la centrifuga e adagiarle su una tovaglia pulita,

quando sono asciutte , ho versato i vari ingredienti nel frullatore.

mettere olio per aiutare il pesto a girare.cubetto di ghiaccio,

così non annerisce, mescolarlo e poi versarlo

in una ciotola, e continuare fino che non sono terminati tutti

ingredienti, poi mescolare bene aggiungere olio, a vostro piacere

aggiustate eventualmente con sale fino, poi ho riempito vari vasetti,

coprire con olio, e io li ho consrvati in friser, non riempite

molto i vasetti, altrimenti il vasetto congelato si rompe.quando

occorre, tirare fuori un vasetto alla volta.ci si possono condire

vari tipi di paste, per insaporire minestroni, lasagne al pesto

favolose, posterò presto la ricetta………e

BUON APPETITO!!!!!!!

Read Full Post »

-

questa le ho fatte oggi. le ho cotte di più, buonissime

===================================

E’ una facilissima ricetta di carnevale ,stamani le ho preparate ,

dato che ancora quest’anno .non le avevo fatte….

è una vecchia ricetta del mio blog ,una amica non la trovava

eccola quì cara………

ingredienti

per la sfoglia

300 gr di farina 00

3 uova

3  limoni non trattati a buccia a grossa

3 arance sempre non trattete

cucchiai di zucchero a velo vanigliato

150 cucchiai di zucchero semolato(anche di più)

1 litro di olio per friggere

3302730215_0cf45918ba

.

fare la pasta ,lasciarla riposare almeno 30 minuti e poi tirare,

la sfoglia sottile, ho tagliato la buccia dei limoni

e con lo zucchero le ho messe nel mixer e fare diventare

grattuggiato, poi steso su tutta la sfoglia,compargere con moltissimo zucchero

proprio dappertutto e iniziare a rotolare ,come si fa le normali tagliatelle.aspettare

3303556368_7c6823cc34

un pò prima di tagliarla ,fino che lo zucchero  inizi a sciogliersi  , così il limone

e zucchero si amalgama bene,e le tagliatelle non si aprono,

e iniziare a tagliare le tagliatelle,un pò alla volta

scaldare la padella  con olio e cosi , e quando l’olio è caldo aggiungere le tagliatelle

e ogni tanto girarle con la pinza, facendo attenzione a non aprirle ,

quando sono belle dorare , mettere nella carta assorbente ,

e infine nel piatto da portata ,a chi piace si può aggiungere

dello zucchero vanigliato .spero vi piaccia e…..

BUON APPETITO!!!!!

 

Read Full Post »

Older Posts »